Annuario Scolastico

Non è Facebook, Snapchat, Internet, ma è pur sempre social! L’Annuario scolastico nella sua prima edizione, mi fa vincere una scommessa e realizzare un sogno.

La scommessa è quella che la casa editrice Librosì ha iniziato quasi un anno fa, quando, lo ricordo come fosse adesso, durante una riunione di redazione è stato proposto il progetto: “Ma siamo sicuri che oggi – ci chiedevamo – con l’abitudine al digitale, ad Internet, un Annuario tradizionale potrà piacere?” La risposta è stata subito unanime: “Sì, proviamoci, ci siamo detti, perché un annuario non è solo una raccolta di foto, ma diventa il racconto di tante storie.Le storie dei ragazzi che si trovano in queste pagine, che hanno popolato le classi e i corridoi delle scuole e che si ritroveranno a guardarsi e a ripensare attraverso queste foto alle storie della loro vita in questi giorni, fatti non solo di studio, ma soprattutto di amicizia, del battito di cuore per il primo amore o magari del pianto per qualche delusione. Una storia che, ieri come oggi, racconta di battaglie per principi immensi, di paure per un compito in classe, di simpatie, di antipatie, di gite, di partite, di solidarietà e di speranze. Ed ecco qual è il sogno. Mostrare la scuola nella sua anima bella, dove, ieri come oggi, si impara a diventare grandi, una scuola amata o magari temuta, chissà, ma comunque sempre fatta di emozioni, luogo dove si cresce e si diventa gli adulti di domani.

E se voi, ragazzi, sarete in grado di muovervi in un mondo sempre più difficile, non sarà solo e tanto per le lezioni che avete imparato sui libri, ma anche e soprattutto per i valori che la scuola vi ha dato e che sono diventati parte di voi, saranno un bagaglio prezioso, che saprà venire in vostro aiuto quando meno ve lo aspettate.

E allora, forza, sfogliate queste pagine, cercate voi e i vostri amici, ridete insieme, fate social in presenza, senza che a dividervi ci sia lo schermo di uno smartphone! Ecco perché l’annuario è a stampa, perché le pagine si sfogliano, si “usano” e rimangono lì, a conservare come in uno scrigno un momento, perché, la carta è ancora la nostra alleata, resta lì, ad aspettarci, conservando il tempo nel tempo, non scompare, protegge i ricordi. E anche se i vostri compagni di classe (che espressione meravigliosa!) da domani andranno per altre strade, del mondo e della vita, aprendo l’annuario li potrete rivedere, non come sono diventati, per quello c’è Facebook, ma come erano nel periodo che iniziava e finiva con il suono della campanella.

L’annuario è il nostro progetto “romantico”.

Ci siamo innamorati di tutto questo, talmente tanto che speriamo di poterlo raccontare ancora, di esserne parte insieme agli alunni di domani e poter diventare, con l’annuario, un appuntamento costante dei prossimi anni. Ci piace anche immaginarvi fra qualche tempo, quando, riprendendo in mano l’annuario potrete ricordare come eravate insieme ai vostri amici e ai vostri insegnanti. I vostri occhi sorridenti sono il regalo più bello che possiamo immaginare.

Ti piacerebbe realizzare un Annuario Scolastico per la tua scuola? Contattaci!